Extravagantia Duo in concerto a Casa Manno

Casa Manno ha il piacere di invitarvi alla presentazione del disco “J.S. Bach, 6 Trio Sonatas, BWV 525-530“, con i Maestri Luigi Accardo (Clavicembalo) eFrancesco Molmenti (Chitarra): il concerto, organizzato in collaborazione con la Fondazione di ricerca Giuseppe Siotto di Cagliari e con il patrocinio dellaSocietà Dante Alighieri – Comitato di Alghero, si terrà sabato 13 luglio con inizio alle ore 18.00.

“L’Extravagantia duo si cimenta in un’operazione innovativa ed originale, confrontandosi con i capolavori organistici bachiani con un approccio fresco, che mira ad esplorare da una prospettiva inusuale un repertorio ben consolidato nella tradizione. Luigi Accardo e Francesco Molmenti, muovendo da uno studio approfondito delle modalità compositive di Bach, riescono a creare un linguaggio musicale personale grazie a un inedito arrangiamento per clavicembalo e chitarra delle sei Sonate in trio per organo BWV 525-530”
Luigi Accardo
Nato a Cagliari nel 1985, si è diplomato, con Rosabianca Rachel, in Pianoforte presso il Conservatorio Giovanni Pierluigi da Palestrina di Cagliari e in Clavicembalo, con Paola Poncet, presso il Conservatorio Giuseppe Nicolini di Piacenza. Ha conseguito, sempre presso il Conservatorio di Piacenza, il Diploma Accademico di II Livello (master) in Clavicembalo e tastiere antiche, e il diploma Accademico di II livello in Musica da Camera, entrambi col massimo dei voti. Ha frequentato masterclass e corsi di perfezionamento, con maestri quali Cristine Schornsheim, Olivier Baumont, Carmen Leoni, Pierre Hantai. Ha conseguito – con il massimo dei voti e la lode – la laurea di
I livello in Etnomusicologia presso il Conservatorio di Cagliari e la laurea magistrale in Musicologia, con una tesi sui canti tradizionali della Settimana Santa di Bonnanaro, presso la Facoltà di Musicologia di Cremona. Si è esibito in numerose città tra le quali Milano, Torino, Bologna, Lodi, Piacenza, Cremona, Cagliari, Nora, Laconi, Alghero, Pamparato, Parma, Somma Campagna, Illasi, Varese, L’Aquila, Mantova, Padova, Udine, Mondovì, Brema (Germania), Zagabria, Rovigno, Korčula (Croazia), Prades,
Plateau, Bordeaux, LaTour De France (Francia), Vorden (Olanda), Kuwait City (Kuwait), Vilnius (Lituania), Mosca (Russia), Tokyo, Fuji (Giappone). Ha registrato per Arcana (Outhere Music) il CD “Santo Lapis – La stravaganza & 12 Harpsichord Sonatas”, in cui sono contenute 12 sonate e una Stravaganza, registrate e pubblicate per la prima volta, del compositore bolognese Santo Lapis. Il disco è stato recensito con il massimo dei voti sulle prestigiose riviste “Amadeus” e “Musica”. Nel 2013 ha fondato, insieme al musicista veronese Enrico Bissolo, il “Daccapo – Italian Harpsichord Duo”, ensemble musicale impegnato nella realizzazione del repertorio originale per due clavicembali. Il duo ha pubblicato un cd – The Bach’s Court in Leipzig (The Harpsichord Lordship), uscito nel Febbraio 2015 con Stradivarius (Milano). Il duo collabora con i videomaker ARTCAM di Verona, realizzando videoclip musicali basati su personali trascrizioni dei grandi autori del barocco italiano. Nel 2013 ha fondato, con la violinista Sara Meloni, l’ensemble “Musici di Castello”, con sede nel prestigioso Palazzo Siotto di Cagliari. Il gruppo è impegnato nello studio e nella realizzazione di repertori della musica antica, a partire dal primo barocco fino ad arrivare allo stile galante.􀀀È il clavicembalista dell’ensemble “Articoolazione”, formato dai giovani musicisti Nicola Brovelli (Violoncello), Diego Leverić (tiorba, liuti e chitarra barocca) e Leandro Marziotte (controtenore). Il gruppo si occupa prevalentemente di musica italiana e ha recentemente registrato un CD di cantate inedite della scuola napoletana del Settecento,pubblicato dall’etichettaArcana (Outhere Music), dal titolo “Frangi Cupido i Dardi”. Si occupa di tastiere elettroniche e synth a tastiera, realizzando video dimostrativi e programmazione per il portale europeo “www.space4keys.com”. Ha suonato in numerose band e progetti, e si è esibito in Italia, in Francia e in Svizzera. Ha registrato due cd inediti: Starbynary – Dark Passenger, BakerTeam Records, 2014; Starbynary – Divina Commedia, Inferno, Revalve Records , 2017. Ha registrato due assoli di tastiera per il disco del musicista argentino Ivan E. Silva (Chronopolis, 2014). Sul versante musicologico, partecipa ad un progetto di ricerca incentrato sullo studio delle Celebrazioni musicali Cagliaritane del 1937. Ha svolto a fine documentario, per incarico dell’associazione culturale “Hymnos” di Santu Lussurgiu (Or), registrazioni e ricerche sulle celebrazioni della Settimana Santa nel paese di Bonnanaro (SS). Ha partecipato a convegni e seminari, in qualità di relatore.
Francesco Molmenti
Nato a Pordenone, si è avvicinato allo studio della chitarra classica all’età di undici anni sotto la guida della M° Lucia Pizzutel che lo seguirà fino al diploma, conseguito nel 2003 con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “G. Tartini” di Trieste nella classe del M° Frédéric Zigante. La sua formazione musicale è arricchita dagli studi di Composizione, Direzione d’Orchestra, due lauree cum laude in scienze musicologiche e da un Dottorato di Ricerca in Musicologia, che completa presso L’Università degli
Studi di Pavia (Dipartimento di Musicologia di Cremona). Nel 2018 ha conseguito presso il Conservatorio di Parma il Master di II livello di Alto Perfezionamento in interpretazione Musicale con la votazione di 110 e lode. Dal 1994 al 2004 si è distinto in diversi concorsi Nazionali e Internazionali ottenendo ovunque il primo premio (“Rovere d’Oro” di
S.Bartolomeo a Mare, “Premio G. Crespi” di Azzano Decimo, “Città di Ortona “, “Riviera della Versilia” di Camaiore nel 1996; A.GI.MUS. di Varenna nel 1997; “Città di S. MAURO”, “Salmaso” di Viareggio nel 1998. Rassegna “Levrone Bottero” di Mondovì, “O. Caiazzo”di Napoli nel 1999. Selezione ” giovani concertisti di Parma “, Concorso Ansaldi-Servetti” di Mondovì e “I.Padovez” (Croazia) nel 2001.) Nel settembre 2003 consegue il 2° premio (1° premio non assegnato) al prestigioso Concorso Internazionale di Gargnano e nel 2004 vince il Concorso di Abbiategrasso (MI). Ha vinto il secondo premio all’Asian International Guitar Festival and Competition 2015. Tali risultati lo porteranno a esibirsi, in veste di solista, solista con orchestra, e in diverse formazioni cameristiche, in diverse città italiane e nazioni estere: Bulgaria (Pleven), Croazia (Buzet, Delnice, Labin, Opatija, Pula, Varazdin, Verteneglio), Francia (Gironde, La Réole, Nizza, Périgueux), Italia (Aviano, Bassano, Brugnera, Burano, Pordenone, Parma, Caldarola, Campagnola Emilia, Casolta, Castel San Giovanni, Cavezzo, Cervia, Clusone, Crema, Cremona, Courmayeur, Erto e Casso, Fermo, Foligno, Fossalta di Piave, Fusignano, Gradisca d’Isonzo, Grafignana, Gorizia, Gromo, Lignano, Lodi, Milano, Modena, Mondovì, Monte Rubbiano, Oristano, Parma, Perugia, Piacenza, Pisa, Pordenone, Portobuffolé, Sacile, Salsomaggiore, Treviso, Trieste, Venezia), San Marino, Slovenia (Capo d’Istria), Spagna (Almeria), Tailandia (Bangkok), Taiwan (Taipei), Usa (Los Angeles, Oklahoma City), UK (London). Attualmente si esibisce in veste da solista, con il trio di chitarre Res intimae e in duo con il clavicembalista Luigi Accardo (Extravagantia Duo). È direttore dell’ensemble Un pizzico di corda di Cremona. Insegna presso il Liceo Musicale “A. Stradivari di Cremona e nel 2017 ha fondato con la M° Lucia Pizzutel l’Accademia chitarristica A più corde (Sacile – Cremona). Come musicologo si è dedicato allo studio della teoria musicale tardo medievale e alle figure di Johannes Tinctoris e Josquin des Prez, partecipando a convegni e seminari come relatore e figurando come autore in riviste scientifiche e miscellanee specializzate.
Sabato 13 luglio alle ore 18 – Ingresso a offerta libera
In collaborazione con Dynamic Opera & Classical Music e con Ristorante Pa i Oli
Museo Casa Manno
Via Santa Barbara 23 – Alghero