Ritratto di Carboni

TIPOLOGIA

Ritratto

TITOLO

testo

AUTORE

Sini

ANNO

1835-1838

MISURE

29×35

MATERIE E TECNICHE

Acquerello

COLLOCAZIONE

Sala 5

NOTIZIE STORICO-CRITICHE

L’acquerello fa parte della serie utilizzata per la creazione dei ritratti litografici inclusi da Pasquale Tola nel suo Dizionario Biografico degli uomini illustri di Sardegna (Tola 1838), disegnati dal vero dal Sini, da Perico Ayres poi e litografati da Demetrio Festa come ricorda lo stesso Tola nelala prefazione dei suoi volumi.

Il Carboni, illustre linguista e traduttore, è qui ritratto entro una cornice dai motivi fitomorfi: compaiono foglie d’alloro, di palma, spighe di grano e rami di quercia. Il cartiglio riporta la didascalia con una brevissima descrizione del soggetto e sotto sono riportati i nomi degli autori: fu dipinto dal Sini attenendosi all’incisione eseguita da Cingani su commissione di Battista Roberti.

Il ritratto sembra attenersi perfettamente alla descrizione che il Tola, nel suo Dizionario degli uomini Illustri, fa del dotto sardo: di corpo né grande né breve oltre l’onesto, avea ilare il viso, ampia la fronte e gli occhi scintillanti del fuoco che gli ardeva nella mente.