Stanley Kubrick e il Settecento europeo

Nuovo appuntamento nella sala multimediale di Casa Manno: spazio all’evocazione pittorica di Barry Lyndon.

Nel 1975 Barry Lyndon viene definito dalla critica “una pinacoteca da undici milioni di dollari” per via del costante riferimento alla storia dell’arte del XVIII secolo. Ma sotto la patina di rigore filologico ribolle l’ossessione di Stanley Kubrick per un’epoca che racchiude, più di ogni altra, le contraddizioni della natura umana.

Appuntamento domenica 12 marzo alle 18 nella sala multimediale di Casa Manno, via Santa Barbara 1 ad Alghero, con Michela Pibiri, storica dell’arte, giornalista, esperta di progettazione e comunicazione culturale, co-fondatrice di Palomar Comunicazione e dell’associazione culturale Wake Art.