Chiusura novembrina

Care amiche, cari amici,
 
Casa Manno e Fondazione di ricerca Giuseppe Siotto si allineano alle misure necessarie per il contenimento e il contrasto del COVID-19, pertanto il museo resterà chiuso a partire da domano, domenica 1 novembre, fino alla conclusione del mini lockdown.
 
Per aggiornamenti puntuali e precisi sull’evolversi dell’emergenza sanitaria, e sulle attività prossime venture del museo, vi invitiamo a consultare il sitowww.salute.gov.it/nuovocoronavirus e i profili social di Casa Manno (www.casamanno.it – www.facebook.com/museocasamanno– twitter.com/museocasamannowww.instagram.com/casamanno).
La sosta verrà utilizzata per i consueti lavori di manutenzione della struttura e del comparto multimediale.
 
Ci rivediamo presto, in salute e sicurezza.
 
La Direzione

L’800 ad Alghero – IV Edizione

Casa Manno ha il piacere di invitarvi a partecipare alla IV edizione di “L’800 ad Alghero”: per quasi 10 giorni lAssociazione Itinerari nel Tempo darà vita a una delle rassegne storiche itineranti più importanti e seguite della Sardegna.
Il XIX secolo prenderà vita con Concerti in Cattedrale, un’evocazione teatralizzata di fatti accaduti ad Alghero a Marzo del 1821, una Cena Storica presso il Ristornate La Lepanto, un annullo filatelico e con eleganti Passeggiate per le vie del centro storico con gli abiti storici del 1800. 
La Città risplenderà di una nuova vita con la Mostra che racconterà Alghero e la Sardegna tra ‘800 e ‘900 con pezzi storici unici ed evocativi.
In quest’aria di festa e rievocazioni storiche non poteva mancare una chiacchierata con alcuni ospiti d’eccezione: Merchiorre Gioja e Giuseppe Manno.

Leggi tutto “L’800 ad Alghero – IV Edizione”

Gocciadopogoccia: gli artisti supportano la Protezione Civile

In tempi difficili e incerti come questi che stiamo attraversando, Casa Manno e Fondazione di ricerca Giuseppe Siotto avviano un’iniziativa volta a sostenere la Protezione Civile attraverso la sensibile disponibilità di molti artisti che doneranno uno o più lavori a prezzi simbolici. Le opere, custodite nelle sale del museo sotto la tutela del direttore e della curatrice Mariolina Cosseddu, potranno essere prenotate all’indirizzo infomuseocasamanno@gmail.com o acquistate direttamente tramite bonifico usando le seguenti coordinate bancarie della Regione Sardegna

Tesoreria del Banco di Sardegna

Causale: Emergenza Coronavirus – Donazione alla Protezione Civile

IBAN IT72L0101504999000070673111

(https://www.regione.sardegna.it/j/v/2568?s=405834&v=2&c=289&t=1)

Le donazioni possono essere effettuate anche a beneficio della sede nazionale della Protezione Civile, tramite le seguenti coordinate bancarie:

Banca Intesa Sanpaolo Spa

Filiale di Via del Corso, 226 – Roma

Intestato a Pres. Cons. Min. Dip. Prot. Civ.

IBAN: IT84Z0306905020100000066387

BIC: BCITITMM

(http://www.protezionecivile.gov.it/media-comunicazione/news/dettaglio/-/asset_publisher/default/content/emergenza-coronavirus-attivato-il-conto-corrente-per-le-donazioni)

Le opere acquistate potranno essere ritirate a Casa Manno al termine dell’emergenza Covid-19 (con notifica di bonifico per le donazioni online). Ricordiamo che l’intero ricavato, senza passaggi intermedi, andrà interamente devoluto alla Protezione Civile.

Gli artisti che volessero donare una o più opere possono contattarci all’indirizzo infomuseocasamanno@gmail.com (e in copia conoscenza a mariolacosseddu@gmail.com) specificando titolo, anno di esecuzione, tecnica utilizzata, dimensioni e prezzo dei lavori.

Do ut des: gocciadopogoccia si potrà riempire un mare di generosa partecipazione con il contributo di tutti.

Nasce dalla sensibilità degli artisti del territorio la proposta di trasformare questo tempo incauto e crudele in una generosa tesa di mano verso chi opera in condizioni difficili e precarie. Come la Protezione civile a cui è indirizzata l’iniziativa che da quest’oggi prende avvio grazie al sostegno del Museo Casa Manno di Alghero e della Fondazione di ricerca Giuseppe Siotto di Cagliari. Gli artisti potranno donare uno o più lavori personali e li metteranno a disposizione di coloro che, acquistando a prezzo simbolico – ben lontano quindi dalla valutazione di mercato – l’opera scelta, potranno inviare direttamente alla Protezione civile l’importo devolvendolo quindi interamente alla causa sociale e sanitaria. Il museo si fa garante della iniziativa conservando idealmente le opere che, a fine emergenza e in osservanza delle norme in garanzia dell’assoluta sicurezza dei visitatori, andranno a far parte di una collettiva da allestire all’interno del Progetto Casa Manno per il contemporaneo prima di essere consegnate ai loro proprietari. Questa pagina accoglierà immagini, informazioni e prezzi dei lavori che il pubblico potrà visionare e indicare come propria scelta. Quel pubblico che da tempo segue con interesse le attività del Museo e che è chiamato, in questo caso, a essere parte attiva e coinvolgente di un’operazione la cui buona riuscita è affidata alla suscettibile attenzione di ognuno di noi. Così, in un momento sospeso e immobile, una realtà inconoscibile e indecifrabile, l’arte, con il contributo di tutti, torna a giocare una partita vincente“. Mariolina Cosseddu

Leggi tutto “Gocciadopogoccia: gli artisti supportano la Protezione Civile”