150: Alghero celebra Giuseppe Manno

A 150 anni dalla sua morte, Alghero celebra uno dei suoi cittadini più illustri.

Dal 7 al 31 dicembre, Giuseppe Manno sarà al centro di una serie di appuntamenti che, con vari linguaggi e generi diversi, ripercorrono la sua lunga esperienza letteraria, storiografica, politica e amministrativa, puntando i riflettori sulla aspetti della vita privata rintracciabili nei suoi scritti e nei suoi carteggi, dal rapporto con la moglie Tarsilla all’amore per il violino, senza mai dimenticare Alghero e la Sardegna.
Il progetto nasce dalla collaborazione del Comune di Alghero e della Fondazione Alghero con la Fondazione di ricerca storica Giuseppe Siotto di Cagliari, l’Associazione Dante Alighieri – Comitato di Alghero e il Liceo Classico G. Manno di Alghero.

Il ciclo di eventi è inserito dall’assessorato regionale della Cultura tra le “Manifestazioni celebrative di figure di protagonisti della storia e della cultura della Sardegna” L.R. del 20 settembre 2006, n.14, art.21 comma 1, lett. s) Annualità 2018.

PROGRAMMA EVENTI:
Leggi tutto “150: Alghero celebra Giuseppe Manno”

“Il Conservatore” a Casa Manno

Casa Manno è lieta di invitarvi alla mostra “Il Conservatore” di Roberta Filippelli, a cura di Mariolina Cosseddu, che si terrà sabato 12 maggio, in occasione di Monumenti Aperti, con inizio alle ore 18.00 presso le sale del museo.
La mostra interpreta, a 150 anni dalla morte di Giuseppe Manno, la figura del grande storico, politico e intellettuale algherese in chiave contemporanea sottoponendo l’immagine statuaria (realizzata da Pietro Canonica nel 1894) a una serie di varianti fotografiche di grande suggestione visiva. L’allestimento si articola in diverse sezioni multimediali che indagano la personalità del Manno nei suoi aspetti intimi e famigliari, oltre al contesto della città così vissuto dal futuro magistrato prima della sua definitiva partenza per Cagliari e Torino.
La mostra sarà visitabile durante il corso dell’intero anno dedicato all’illustre cittadino Algherese.

Leggi tutto ““Il Conservatore” a Casa Manno”